Educazione alimentare: quantità, qualità e DNA



Una corretta alimentazione non può prescindere dai tre elementi fondamentali che determinano il controllo del peso e lo stato di buona salute.

Quantità. Anche se è ormai chiaro che il controllo del peso non dipende soltanto da quanto mangiamo, una quantità di calorie inadeguata alla nostra condizione fisiologica è un elemento importante che può comportare uno squilibrio in grado di compromettere il nostro stato di buona salute.

Qualità. Il cibo non è soltanto “carburante”, in quanto i nutrienti svolgono un ruolo fondamentale nella regolazione dei processi metabolici che influenzano il nostro stato di salute. Il coinvolgimento dei nutrienti nei processi di infiammazione, stress ossidativo, metabolismo lipidico (solo per citarne alcuni) è ormai chiaro, quello che mangiamo è quindi un elemento determinante per garantire un equilibrio metabolico corretto.

DNA (individualità). L’ultimo elemento è l’individualità genetica, cioè le differenze scritte nel nostro DNA che determinano come ognuno metabolizza i nutrienti in modo personale. È oggi possibile conoscere, mediante test del DNA mirati, le caratteristiche del proprio DNA e di come queste influenzano il modo in cui assimiliamo i cibi, consentendo di creare un’alimentazione “su misura”, il percorso migliore per favorire il controllo del peso e lo stato di buona salute.

Approfondisci>>>


39 visualizzazioni

Copyright © 2015-2020

Poloscientifico

All rights reserved - Tutti i diritti riservati.

  • Facebook Social Icon
  • Instagram
  • YouTube Icona sociale